CASA PMG_20

Termini Imerese – Sicilia (IT)

  • Ristrutturazione appartamento
  • Stato: lavori in corso
  • Data progetto: Gennaio 2020

L’area del progetto è situata all’interno del Comune di Termini Imerese della città di Palermo. L’appartamento si trova al sesto ed ultimo piano di un edificio residenziale che presenta affaccio diretto verso il mare.

La richiesta dei committenti è stata quella di migliorare l’attuale impianto distributivo dell’appartamento, dotandolo di un doppio servizio e di un numero di camere da letto sufficienti atte ad ospitare comodamente i sei abitanti che compongono il nucleo familiare. E’ stato da loro richiesto l’inserimento di una camera singola per l’unico figlio maschio e di una camera tripla comoda per le tre figlie, oltre alla camera da letto matrimoniale, cercando di dotare ogni vano di tutti i comfort necessari a garantire la piena vivibilità dell’appartamento da ciascun componente del nucleo familiare.

STATO DI FATTO

L’appartamento si trovava inserito all’ultumo piano di un edificio situato nel centro di Termini Imerese, comune della provincia di Palermo. Esso presentava nel suo stato originario il classico impianto distributivo risalente agli anni ’70: l’ingresso disimpegnava cucina e salotto mentre, proseguendo, il corridoio dava accesso alle due ampie camere da letto ed al bagno in fondo. Non era presente alcun ripostiglio nella distribuzione originaria.

I vani, piuttosto squadrati, non si sposavano col numero di componenti del nucleo familiare che avrebbero dovuto ospitare.

STATO DI PROGETTO

Partendo dalle richieste dei committenti si è cercata una distribuzione interna che garantisse la piena comodità di ogni vano da parte di ciascun componente della famiglia. La zona giorno prevede un ampio open-space, che gode delle due aperture del prospetto principale, distribuito attorno ad un blocco centrale (appositamente rivestito per sottolineare il suo aspetto volumetrico). Quest’ultimo fa da sfondo sia alla zona pranzo che all’area conversazione e presenta sullo spigolo un mobile basso da realizzare su misura, anch’esso rivestito ma con diverso materiale, al fine di creare un gioco di incastri fra volumi. Anche il sistema di controsoffittature contribuisce a creare un piacevole contrasto fra pieni e vuoti, posizionandosi in corrispondenza della zona pranzo e proseguendo, attraversando il disimpegno, fino all’ingresso della cucina, quest’ultima separabile attraverso due pannelli tutt’altezza traslucidi fumè. L’altra porzione controsoffittata nell’area living è data da una vela sospesa che cela il binario per le tende e nasconde l’illuminazione creando così una gola luminosa. Dal disimpegno, il controsoffitto prosegue all’interno del corridoio della zona notte, quest’ultima separabile attraverso un pannello scorrevole tutt’altezza dello stessa finitura del muro adiacente.

La zona notte viene articolata secondo un corridoio dalla particolare forma avvolgente che consente di distribuire comodamente tutte le camere, i due servizi igienici ed i vani accessori dell’appartamento. Un sistema di armadiature filomuro è stato incassato all’interno di alcune porzioni murarie al fine di articolare questo spazio. In fondo ad esso si trova la camera tripla alla quale è stata affiancata la cabina armadio comune delle tre figlie femmine, al fine di garantire il massimo spazio disponibile in camera. I due bagni presentano struttura speculare ma uno dei due – quello più vicino alla camera tripla – è stato pensato con un doppio lavabo al fine di permetterne l’uso da due abitanti contemporaneamente. Altra cabina armadio è stata inserita all’interno della camera da letto matrimoniale. La camera singola prevede invece un’armadiatura incassata e, lateralmente ad essa, un sistema di mensole su misura, accompagnato da un ripiano-scrivania, avente medesima finitura, anch’esso su misura che avvolge il cavedio e assume l’intera larghezza del vano. L’ampio ripostiglio centrale dell’appartamento funge anche da lavanderia.

MODELLAZIONE TRIDIMENSIONALE E RENDER